By Richard Matheson, M. Nati

Torna in libreria Richard Matheson con i suoi capolavori assoluti, diciassette racconti tra i più famosi del maestro americano del fantastico, tra cui pagine epocali come l. a. preda, storia della lotta feroce tra una donna e un malvagio bambolotto esotico, diventata un movie televisivo notissimo in Italia. E poi Incubo a seimila metri, fonte di uno degli episodi più amati di Ai confini della realtà. E una serie di classici della paura, della paranoia, del disagio contemporaneo, quali Il vestito di seta bianca e I figli di Noè, che hanno sancito los angeles fama di Richard Matheson come uno dei più radicali narratori della zona d’ombra. I suoi racconti, accanto alla maestria nel tratteggiare il soprannaturale e l. a. suspense, sono caratterizzati da un rigoroso realismo e da una paradossale ‘credibilità’, da un’attenzione commossa verso quell’umanità marginale e soggiogata da un potere, da un sistema, da una volontà che think caratteri ‘mostruosi’.

Show description

Read Online or Download Incubo a seimila metri PDF

Best italian books

La passione secondo Thérèse

Milano, Feltrinelli,, 1999, eightvo brossura editoriale con copertina illustrata a colori, pp. 172 (piccole fioriture al taglio) .

Extra info for Incubo a seimila metri

Example text

Riuscì ad aprire la porta. Poi, percorsi pochi passi esitanti nel cortile buio, crollò a faccia in giù in mezzo all'erba alta. Cercò di gridare per chiedere aiuto. Ma dalle labbra non gli uscì nessun suono, a parte un gorgoglio incomprensibile. Sentì le ali che sbattevano. Poi, tutto a un tratto non ci furono più. Dita robuste lo sollevarono con dolcezza. Attraverso i suoi stessi occhi moribondi Jules vide l'uomo alto e scuro i cui occhi scintillavano come rubini. «Figlio mio» disse l'uomo. Dai canali Clic.

Questionario da compilare in venti minuti. Ricacciò nella borsa il fascio di carte. Mi fa star male, pensò. Io detesto questa roba. I classici sono diventati un anatema per me. Comincio a odiarne anche solo il nome. Chaucer, i poeti elisabettiani, Dryden, Pope, Shakespeare. Quale maggiore insulto, per un uomo, che giungere a odiare questi nomi perché costretto a condividerli con dei villani incapaci di apprezzarli? A farli a pezzettini e renderli appetibili per degli zucconi che farebbero meglio a zappare la terra?

Sally, pensò, non lasciarmi. «Se rimani mi calmerò» promise all'aria in un sussurro. Ma sapeva che Ron si sarebbe calmato. Era troppo difficile. Era più facile lasciarsi andare, più facile urlare e sbraitare e attaccare. Si girò su un fianco e guardò la porta del bagno lungo il corridoio. Vedeva la striscia di luce sotto la porta. Sally è lì dentro, pensò. Sally, mia moglie, che ho sposato tanti anni fa, quando ero giovane e pieno di speranze. Richiuse improvvisamente gli occhi e strinse i pugni.

Download PDF sample

Rated 4.77 of 5 – based on 42 votes